Home news È morto Chris Cornell, frontman di Soundgarden e Audioslave. Aveva 52 anni

È morto Chris Cornell, frontman di Soundgarden e Audioslave. Aveva 52 anni

973

Una morte “improvvisa e inaspettata”, ha affermato Brian Bumbery di Associated Press, quella di Christopher John Boyle, in arte Chris Cornell, deceduto a Detroit, Michigan. Bumbery, manager dell’artista statunitense, ha aggiunto che le cause non sono ancora note. L’ultimo post sul profilo Twitter del cantante risale alle 2:06 ora italiana.

Una carriera costellata di successi per Chris Cornell, classe 1964, che si è affermato nella scena musicale grunge e hard rock come leader dei Soundgarden, attivi dalla seconda metà degli anni ’80 e scioltisi nel 1997, per poi riunirsi nel 2010 per pubblicare un ultimo disco. All’inizio degli anni 2000 forma gli Audioslave, band rock nata dalle ceneri dei Rage Against The Machine, di cui vantava ben tre componenti (fra i quali il celebre chitarrista Tom Morello). Inoltre è stato fondatore del supergruppo Temple Of The Dog nel 1990, assieme a Eddie Vedder, futura voce dei Pearl Jam; il loro unico disco, “Temple Of The Dog”, è noto per aver contribuito a dare forma al nascente movimento grunge nella scena di Seattle. Oltre ad aver militato in molti gruppi come frontman, Cornell ha intrapreso anche una discreta carriera solista, iniziata nel 1999 e proseguita per tutti gli anni 2000.
Le sue grandi capacità come autore di testi e l’inconfondibile voce hanno reso il cantante di Seattle una delle figure cardine della scena rock internazionale e un’ispirazione per un’intera generazione di musicisti.