Home life style cinema Italia in chiaroscuro, trionfo nel tennis, delusione nel cinema

Italia in chiaroscuro, trionfo nel tennis, delusione nel cinema

1745

Nottata in chiaroscuro quella tra il 12 e il 13 settembre per l’Italia, tra sport e cinema. La buona notizia viene naturalmente dal tennis femminile, che ha visto Flavia Pennetta e Roberta Vinci impegnate nella storica finale tutta tricolore all’Arthur Ashe Stadium per lo Us Open, ultima prova del Grande Slam. Sul campo Flavia Pennetta (che ha poi annunciato il ritiro dall’agonismo) ha battuto Roberta Vinci in due set. imageDelusione invece nel cinema. Al Festival di Venezia stroncate le ambizioni della vigilia. L’Italia presentava in gara quattro titoli e puntava soprattutto su “Sangue del mio sangue” di Bellocchio e “A Bigger Splash”, di Guadagnino. Dal Lido è arrivata solo la Coppa Volpi per Valeria Golino. Per il resto trionfo imprevisto dell’America Latina. La giuria presieduta da Alfonso Cuarón ha assegnato il Leone d’oro all’esordiente Lorenzo Vigas, primo regista venezuelano alla mostra, per “Desde Allá”. Leone d’argento a El clan dell’argentino Pabro Trapero.