Home news cronaca Italia nella morsa della pioggia: Ferragosto bagnato in molte regioni, poi il...

Italia nella morsa della pioggia: Ferragosto bagnato in molte regioni, poi il sole

1446

Italia divisa in due, anche sul meteo. A Firenze è stata confermata l’allerta arancione, con la fase più critica che si concentrerà dalle 12 alle 18 con forti temporali, vento e grandine. Il sindaco Nardella invita i cittadini alla cautela. La perturbazione in arrivo dalla Sardegna interesserà la costa per poi spostarsi all’interno del territorio regionale. I fenomeni dovrebbero attenuarsi in serata.

Diversi danni si sono registrati anche nella zona di Perugia. Una tromba d’aria e il forte temporale che si è abbattuto sul capoluogo umbro ha provocato diversi danni nella zona. Sono oltre 50 gli interventi del vigili del fuoco, impegnati in particolare nella rimozione di alberi, rami, comignoli e tegole caduti. Colpite le zone di Fontignano, lago Trasimeno, Perugia, Ponte San Giovanni, Bosco, Civitella d’Arno, Bastia, Santa Maria degli Angeli, Foligno e Montefalco.

Di tutt’altro impatto la situazione al Sud Italia, impegnata negli incendi boschivi. La Campania con 28 incendi è la regione più colpita dalle fiamme, a seguire il Lazio con 18 incendi e la Calabria con 9 roghi. Avellino con 13 roghi è la provincia più colpita dalle fiamme, a seguire Latina con 12 e Benevento con 8.

“Nelle prossime ore l’instabilità che sta interessando il Nord Ovest e le regioni tirreniche si sposterà al Centro Sud, dove tra martedì e mercoledì i temporali saranno piuttosto diffusi e insisteranno soprattutto sul basso Tirreno”. Lo si legge in una nota diffusa da 3bmeteo.com. “Non mancheranno inoltre acquazzoni sparsi sui settori adriatici e ionici. Il tutto sarà accompagnato da un calo delle temperature che si riporteranno nelle medie”.

“La rimonta di un promontorio anticiclonico favorirà invece il temporaneo ritorno di sole e caldo al Nord, con punte massime di nuovo a 35-36 gradi”, proseguono da 3bmeteo.com. Mercoledì migliorerà anche al Centro e giovedì al Sud.

“Dopo un venerdì ancora soleggiato e molto calda, le prime avvisaglie di un nuovo peggioramento giungeranno entro sera a partire dal Nord ovest con i primi temporali, che potranno assumere anche carattere di forte intensità. Sarà il preludio a un weekend di ferragosto decisamente instabile, specie al Nord e zone tirreniche, domenica anche altrove. Le piogge e i temporali saranno accompagnati da un sensibile calo termico, di circa 6/8 gradi, con i valori che si porteranno anche sotto le medie del periodo”. Il ritorno del bel tempo e di temperature pienamente estive è previsto prima dell’inizio della terza decade del mese.