Home news Morto a New York Claudio Angelini, signore del giornalismo

Morto a New York Claudio Angelini, signore del giornalismo

1184

Molti lo ricorderanno come volto storico del Tg1, o come curatore della rubrica “Almanacco del giorno dopo”. Claudio Angelini, morto a New York, dove abitava da anni, era molto più di questo. Anche professionalmente. Negli anni Novanta aveva diretto il Giornale Radio Rai per una intensa stagione. Era un uomo di profonda cultura, scrittore, narratore, organizzatore culturale. Un giornalista a tutto tondo, signore nel tratto, un signore di una volta, si potrebbe dire, senza tuttavia essere noioso. Piuttosto arguto e tagliente. È scomparso all’improvviso, dopo una breve malattia. Aveva solo 72 anni.