Home news cronaca Tassista violentata, Borgese ha confermato la versione. Si chiede il carcere

Tassista violentata, Borgese ha confermato la versione. Si chiede il carcere

698

Ha confermato tutto quanto. Tutto quello che aveva già dichiarato, quindi al gip non è restato altro che convalidare la confessione resa nei giorni scorsi agli inquirenti della Procura di Roma. Simone Borgese, il giovane accusato di aver stuprato una tassista in una zona di campagna tra Roma e Fiumicino, si è preso la responsabilità di tutte le accuse di fronte al giudice Flavia Costantini nel corso dell’interrogatorio nel carcere di Regina Coeli. All’atto istruttorio, oltre al pm Eugenio Albamonte, ha partecipato anche il procuratore aggiunto Maria Monteleone. Secondo quanto si è appreso gli inquirenti hanno ribadito al giudice che nei confronti di Borgese venga emessa una ordinanza di custodia cautelare in carcere.