Home oltre Roma
868

Io Teatro il Celebrazioni ospita “La Scena”di Cristina Comencini, scene e costumi di Paola Comencini, una produzione Enfi Teatro.
Due amiche mature, Angela Finocchiaro e Maria Amelia Monti, leggono una domenica mattina una scena di teatro che una delle due deve recitare l’indomani. I loro caratteri opposti si rivelano subito dal modo in cui sentono e interpretano il monologo: per Lucia, attrice, quelle righe raccontano fragilità e temibili tempeste dell’anima; per Maria, dirigente di banca separata e madre di due bambini, le tempeste della scena sono allegri ed erotici terremoti interni, occasioni di vita. Maria sempre alla ricerca di quello giusto pensa di averlo trovato, dopo aver bevuto molto, la sera prima a una festa. Il ragazzo, Stefano Annoni, si risveglia in mutande sotto gli occhi esterefatti di Lucia che viene scambiata per Maria, con cui ha trascorso la notte. Un po’ per liquidarlo, un po’ per divertimento, Lucia interpreta la parte dell’amica disinibita e Maria, rientrata con il caffè, è costretta a recitare il ruolo della sua amica severa e moralista. Il ragazzo vuole approfondire la conoscenza con le due donne, ma dopo aver trascorso quel tempo che basta con loro, fuori dal letto, sul punto di andarsene viene fermato dalle due donne che lo interrogano, lo prendono in giro, gli fanno scuola di vita. Ma non prevedono la sua reazione, la rabbia che ha in corpo, la consapevolezza della sua fragilità e della sua forza senza sbocco. Comincia così la comica immersione di un ragazzo nella vita e nei sentimenti femminili, la scoperta di due donne delle pulsioni, le rabbie e le fragilità di un giovane uomo, la comune ricerca d’amore e di libertà in un mondo mutante. Quest’ ultimo alla fine del confronto, un po’ innamorato, sarà lui stesso a voler trascorrere il resto della giornata con le due amiche. Su sponde opposte, le due donne e il ragazzo scoprono di vivere nello stesso mondo tutto da rifare perché “… il passato sono solo muri sventrati, case terremotate da cui si deve fuggire…”, come dice la scena che Lucia deve interpretare il giorno dopo, e anche quella che i tre hanno appena recitato insieme sul palcoscenico, che forse resta il solo luogo veramente libero del mondo.
Le due attrici sono bravissime e regalano risate al pubblico de Il Celebrazioni ogni quattro parole pronunciate tra ironia e applausi: Cristina Comenicini debutta a Bologna con grande successo il suo nuovo spettacolo La Scena.

Alessandro Vellaccio