Home teatro Un’ottima rilettura di un classico dei classici della comicità, “La creatura”

Un’ottima rilettura di un classico dei classici della comicità, “La creatura”

819
Symmetrical view of gothic cathedral interior 3d CG illustration

Dall’8 al 19 novembre sul palco del teatro San Genesio, con la regia di Emilia Miscio, arriva LA CREATURA!, una simpatica horror comedy di Jack Sharkey.

Fortemente ispirata alla pellicola di “Frankenstein Junior”, LA CREATURA! racconta il compimento del folle esperimento del misterioso barone Von Blitzen e delle vicende che ostacolano o agevolano la sua realizzazione: una figlia che ritorna al castello inaspettatamente, un fidanzamento, quattro fratelli identici fidanzati con quattro sorelle, una governante impicciona e persone che scompaiono. Sui Carpazi, in un lugubre castello, il barone Von Blitzen e il suo aiutante Mort sono alle prese con un esperimento segreto misteriosamente collegato con la scomparsa di alcuni abitanti del villaggio generando inquietanti equivoci.

Uno spettacolo di intrattenimento che fa trascorrere una piacevole serata nonostante la recitazione non sempre coinvolgente, incongruenze della trama, cali di verve comica e battute scontate. Ben costruiti sono i personaggi di Gretchen e Mort, i domestici del barone Von Blitzen. Anche gli effetti fonici e visivi risultano ben orchestrati, evocando un’atmosfera lugubre che contribuisce largamente nella riuscita dello spettacolo. Nonostante il livello più amatoriale che professionale si può comunque parlare di un prodotto discretamente riuscito.

Con Olimpio Pingitore, Dario De Vecchis, Albamaria Dei, Simone Giulietti, Chiara Carpentieri, Flaminia Grippaudo, Gabriele Vender, Claudio Carnevali, Paola Aliugi, Daniela Zoffoli, Martina Carlini, Simona Carnevali e Letizia Floreani coordinati da Emilia Miscio mettono in scena LA CREATURA! al teatro San Genesio fino al 19 novembre.