Home eventi Chiara Civello, la cantante amata da Tony Bennett e Burt Bacharach, al...

Chiara Civello, la cantante amata da Tony Bennett e Burt Bacharach, al Parco della Musica con il suo jazz americano

4175
(KIKA) - SANREMO - Ospite femminile della quarta serata del Festival di Sanremo e' stata Sabrina Ferilli, scesa dalle scale dell'Ariston avvolta in un abito azzurro con strascico, sulle note di Roma, nun fa' la stupida stasera. La showgirl non e' nuova al palco del Festival della canzone italiana, che ha condotto con Pippo Baudo e Valeria Mazza nel 1996. Ha aperto la serata la ballerina senza braccia Simona Atzori e il violinista rock David Garrett, che ha interpretato la canzone dei Nirvana, Smells Like Teen Spirit. Lo show e' proseguito con le esibizioni dei dodici big rimasti in gara. Per loro altrettanti duetti ma questa volta con artisti italiani, tra cui Max Gazze', Gianluca Grignani, Alessandra Amoroso e Giuliano Palma. Per il momento comico della quarta serata e' stato scelto Alessandro Siani, interprete del film Benvenuti al Nord, che ha strappato risate al pubblico dell'Ariston con battute sullo spread, le mutande di Belen e la crisi che attanaglia l'Italia. Non e' mancato anche questa sera l'ospite internazionale ed e' stato il turno della boyband angloirlandese One Direction. Hanno partecipato alla serata anche alcuni concorrenti dello show televisivo Ballando con le Stelle, tra cui Anna Tantangelo, Bobo Vieri, Marco Delvecchio, Milly Carlucci, seduta in prima fila con Paolo Belli. Due i Big eliminati: Matia Bazar eChiara Civello. Il vincitore della categoria giovani e' Alessandro Casillo. *** Local Caption *** (KIKA) - SANREMO - Sanremo 2012: fourth day - In Photo: Chiara Civello

Di ritorno dal grande successo ottenuto negli Stati Uniti, Chiara Civello torna a esibirsi dal vivo a Roma in un concerto esclusivo all’Auditorium Parco della Musica, accompagnata da una Jazz Orchestra. La raffinata cantautrice jazz e la SJO (Salerno Jazz Orchestra) tornano a suonare insieme dopo il tutto esaurito dello scorso dicembre al Teatro Augusteo di Salerno, portando sul palcoscenico della Sala Sinopoli alcuni dei brani di “Canzoni”, ultimo disco di Chiara Civello, riarrangiati dalla stessa orchestra.

Chiara Civello è stata definita da Tony Bennett “la migliore cantante della sua generazione”. Anche Burt Bacharach ha insistito per lavorare con lei riconoscendo che la cantante “ha tutte le carte in regola per diventare una superstar”, e Cindy Lauper ha definito il suo album d’esordio “ammaliante e fantastico”.  Nata a Roma, è la prima artista italiana della storia a pubblicare con la prestigiosa etichetta discografica americana Verve. Il suo album d’esordio Last Quarter Moon, l’ha inserita nel firmamento dei nuovi songwriter della scena musicale internazionale. Come lei stessa afferma, la musica che propone va al di là di ogni etichetta, non c’è solo jazz nelle sue composizioni ma influenze provenienti dai generi più disparati dalla musica brasiliana al blues, al soul al funky alla musica d’autore.

La SJO è una orchestra stabile della città di Salerno, creata nel 2007 e diretta dal M. Stefano Giuliano (arrangiatore, compositore e sassofonista). Una big band di 20 elementi con i migliori musicisti della scena jazz italiana che ha promosso il jazz campano a livello nazionale ed internazionale con sideman come Daniele Scannapieco, Carla Marciano ,Dario e Sandro  Deidda, Giovanni Amato, Aldo Vigorito. L’Orchestra nel corso di questi anni ha lavorato e diretto artisti del calibro di: Dee Dee Bridgewater, New York Voices, Diane Schuur, Tom Harrell, Franco e Dino Piana, Bob Mintzer, Randy Brecker, Peter Erskine e tanti altri.