Home news cronaca Arrestati a Roma 8 pusher: agivano tra Pigneto, San Lorenzo e Trastevere

Arrestati a Roma 8 pusher: agivano tra Pigneto, San Lorenzo e Trastevere

1225

Otto arresti per spaccio di stupefacenti: sono finiti in manette alcuni pusher di Roma. I Carabinieri hanno eseguito le misure cautelari nei confronti di due persone in zona Pigneto, una a San Lorenzo e ben cinque a Trastevere. Prosegue quindi senza sosta l’attività antidroga delle forze dell’ordine in questi quartieri, mete di giovani che frequentano la movida romana.

In particolare, in via Perugia, al Pigneto, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Piazza Dante hanno arrestato un cittadino del Gabon, di 33 anni sorpreso a cedere alcune dosi di hashish ad un giovane che è stato segnalato. Sono stati sequestrati complessivamente 10 g di marijuana e 20 euro in denaro contante. Poco dopo, sempre in via Perugia, gli stessi Carabinieri hanno arrestato un ragazzo del Senegal di 19 anni, sorpreso a cedere una dose di marijuana ad un giovane acquirente, anch’esso segnalato. I militari hanno sequestrato 10 g di stupefacente e 110 euro in denaro contante.

Ancora in via dei Latini sono scattate le manette per un trentenne tunisino, sorpreso a vendere alcune dosi di hashish. Mentre sul lungotevere Sanzio, nei pressi di Ponte Sisto, i Carabinieri della Stazione Roma Trastevere, hanno arrestato un 32enne marocchino sorpreso a cedere una dose di hashish ad un acquirente. A seguito di una perquisizione personale il pusher è stato trovato in possesso 2 g di hashish e 300 euro in denaro contante, probabile provento dell’attività illecita: il tutto è estato posto sotto sequestro.

Poco dopo, sempre tra piazza Trilussa e Ponte Sisto, le forze dell’ordine hanno arrestato tre ragazzi egiziani, rispettivamente  un 16enne e due 17enni, sorpresi a cedere una dose di hashish ad un giovane acquirente. Rinvenuti e sequestrati dai Carabinieri 15 grammi di hashish e 80 euro in denaro contante. Ancora in piazza Trilussa, i Carabinieri della Stazione Roma Porta Portese hanno arrestato un 50enne del Burundi, trovato in possesso di 26 g di eroina e 350 euro in denaro contante: tutto sequestrato.

Tutti i pusher sono stati trattenuti in caserma in attesa di essere condotti a piazzale Clodio per essere sottoposti al rito per direttissima. Sono accusati di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.