Home musica jazz Noel Taylor e la sua Jazz improvisation al 28divinoJazz, se ami la...

Noel Taylor e la sua Jazz improvisation al 28divinoJazz, se ami la musica non puoi mancare

1183
Lo strumento prediletto di Noel Taylor è il clarinetto e in particolare la famiglia dei clarinetti soprano, contralto e clarinetto basso.
Noel Taylor è un performer ben presente tutto l’anno sulla scena londinese e nel Regno, con interventi amche all’estero.. (Polonia, Germania, Canada, Francia, Portogallo e Italia.)
Uno dei più riconosciuti improvvisatori attuali, ma il suo lavoro comprende anche scritture e composizioni, famoso con le sue conduzioni per orchestre di grandi dimensioni, e l’organizzazione di eventi musicali. Alcuni dei suoi lavori comportano altre forme d’arte, utilizzando sempre la musica come vettore di intervento culturale ..
Progetti recenti lo hanno coinvolto con il trio ‘Redstart’, ‘Splatter (con Anna Kaluza, Pedro Velasco e Tom Greenhalgh), nel progetto “Happenstance’ (con Chris Biscoe, Tom Greenhalgh, Guillaume Viltard), in “Grimwald” (con Steve Beresford, Terry Day & Roberto Sassi ). ‘Plank’ (con Pedro Velasco, Rachel Musson, Asuman Biswas) e ‘di Bay e “Leap’ (con James Barralet & Chiara Simmonds)

Con “Splatter” hanno al loro attivo tre album pubblicati fino ad oggi. Molte altre collaborazioni ad hoc si sono create lungo il suo percorso – sempre con l’accento sull’improvvisazione. Due di questi recenti incontri lo hanno portato ad incidere un CD album. Uno con Niko Meinhold e l’altro con Alberto Popolla.


GIOVEDI 3 MARZO – ore 22.00
Prima parte:  IMPROLAB in Concerto – Conduction di Noel Taylor (“London Improvisers Orchestra”)
Seconda parte :  Taylor – De Fabritiis – Popolla “Ibidem” Trio