Home musica Quando il jazz è donna

Quando il jazz è donna

1508

Uno squarcio esistenziale vestito da donna.
Un monologo costruito sulla parola e sul suono della gestazione.
Donna come essenza del Mondo, come risoluto atto rivoluzionario, ma anche come madre sognatrice, come umorale sentire, come difesa ultima dalla bruttura che ci circonda.
Un testo come frammento di pensiero, scheggia di coscienza; come una sosta durante il viaggio.
E il flusso è aperto, libero, non costruito e non meditato, ma soltanto vero.
Il vero “frammento” è nella voce che ti cattura, nella musica che ti rapisce, nell’insieme che ti porta metaforicamente sul palco per lasciarti con la consapevolezza di aver bisogno di tutti i frammenti per ricomporre il tutto.

MERCOLEDI 25 MAGGIO
ore 21.00
FRAMMENTO
Scena Musicale per clarinetti e voce interprete
Natachà Daunizeau, voce, interpretazione, regia
Marco Colonna, clarinetti, testo

 

28Divino Jazz – Roma – Via Mirandola 21