Home news cronaca Sanremo 2016: seconda serata con risate e musica, ma anche dal gran...

Sanremo 2016: seconda serata con risate e musica, ma anche dal gran valore civile

773

 

La seconda serata comincia con Carlo Conti che ringrazia il pubblico da casa che ha fatto registrare 11 milioni 135 mila spettatori, pari al 49,48% di share, in linea col botto del 2015. Ma per il presentatore toscano c’è ancora strada da fare prima che gli ascolti si alzino fino a sabato, giorno della finale. Quella di ieri sera è stata una serata ricca di musica, risate e impegno. La più amata di questa edizione è sicuramente Virginia Raffaele. Dopo essere diventata la Ferilli, eccola dunque nei panni di un’esaltante Carla Fracci. Protagonista del Festival, Virginia è lei che la gente aspetta tra una canzone e l’altra.

Ad aprire la gara sono le nuove proposte: Chiara dello Iacovo (prima donna ad entrare nella nazionale cantanti ed ex concorrente di The Voice) ha eliminato Cecilie e Erman Meta ha battuto Rama. Entrambi attenderanno i loro sfidanti stasera per giocarsi il titolo giovani domani. Per i big invece ad aprile le danze è Dolcenera che con la sua voce pulita, precisa, ma allo stesso tempo profonda e coinvolgente, emoziona gli spettatori presenti all’Ariston e non solo ma finisce purtroppo nella classifica a rischio insieme agli Zero Assoluto (anche loro dopo una bellissima performance), Alessio Bernabei e Neffa.

Ma quella di ieri è stata anche la serata di Eros Ramazzotti, qui per i 30 anni dalla vittoria con “Adesso Tu”. Prima un medley di successi, poi un brano dell’ultimo album, ma soprattutto occhi lucidi e slanci d’amore per la moglie. Tutti volevano da Elton John le parole sulle unioni civili e invece giungono da Eros: «I figli fanno la famiglia e la famiglia è fondamentale, qualsiasi essa sia». Dice mentre stringe tra le mani i nastri arcobaleno.

Grande impegno civile per Conti che all’apparizione del maestro Ezio Bosso ha dovuto spingere la carrozzina e accompagnarlo in ogni sua mossa. Il musicista ha suonato il pianoforte emozionando e facendo piangere i presenti. Poi lo stesso presentatore toscano ha ricordato le vittime delle foibe che cadeva ieri l’anniversario. Il tocco glamour del Festival è arrivato da Nicole Kidman, ospite desiderato da Conti. La bella attrice australiana è anche una buona cantante e ieri si è lasciata andare ai suoi ricordi in musica con il conduttore toscano.

Lo spettacolo poi è stato garantito anche dalla musica contemporanea di Elle Goulding e dalle violoncelliste Salut Salant che hanno ricordato con “Les Deux Guitars” un successo di Charles Aznavour. Stasera terza serata dove si sceglierà la cover più bella e si conosceranno gli altri due giovani che insieme a Carla dello Iacovo e Erman Meta (già qualificati) si giocheranno il titolo di campione nella finale giovani.