Home eventi LEMON DINNER CLUB-DALL’11 AL 15 LUGLIO

LEMON DINNER CLUB-DALL’11 AL 15 LUGLIO

474

Riva Portese, storico ristorante sulle sponde del Tevere, apre la sua terrazza a Lemon Dinner Club per offrire delle serate – dall’aperitivo in poi – con una marcia, in cui un’ottima cena, da semplice esperienza culinaria diventa un’esperienza sonora ed artistica, in una location mozzafiato, dove l’afa estiva lascia spazio ad una piacevole brezza refrigerante. Grazie alla direzione artistica di Giovanni La Gorga, noto dj romano, nonché autore, insieme ad Alessio Borgonovo, del documentario From My House In Da House – A History of Rome, Lemon Dinner Club presenta ogni sera contenuti diversi e ricercati, trasformando il Cibo, con la C maiuscola, da nutrimento a rapporto e convivialità, grazie alla cultura, alla musica e all’arte. 

Martedì 11 luglio la settimana di Riva Portese riparte con LEMON RICE, il format di Lemon Dinner Club a cura di Matteo Nicoletta e Giuseppe Ragone che si caratterizza per una veloce e frizzante selection di brillanti comedian.  I due attori faranno gli onori di casa introducendo nel salotto di Lemon Rice: Fabio Morici; Simone Corbisiero; Kekko o’ pittore e, al pianoforte, Jacopo Fiastri. Data l’ampia richiesta, per partecipare è necessario accreditarsi su EventBridei biglietti sono limitati, quindi se volete ridere, riservate subito il vostro posto!

Mercoledì 12 luglio è la serata LEMON PIE, ideata da Giovanni La Gorga, ricca di sapori e ingredienti, alias contenuti. Alla console si alterneranno le sonorità di Simona Faraone, Peter Blackfish e del live hybrid set di Achille Lombardi; Domenico Angione si cimenterà in un live painting e Lucilla Antonacci presenterà una nuova edizione del Vintage Market.

  • Simona Faraone, fondatrice e produttrice esecutiva del progetto New Interplanetary Melodies – Phonographic Editions From Tomorrow’s World, nonché produttrice esecutiva per l’etichetta Roots Underground Records, è stata, nel 1987, una delle prime donne, non solo in Italia ma anche in Europa, ad aver intrapreso la professione di dj. Originale ed eclettica, è sempre stata un’attivista della club culture, partecipando alla nascita di diversi Negli anni ’90 ha collaborato con radio come: Radio Centro Suono, emittente ufficiale del movimento house e techno a Roma, e Radio Italia Network, colonna sonora portante della scena clubbing italiana. Per l’affermazione, a livello nazionale, sono state significative le collaborazioni con importanti club, come il Tenax di Firenze e il Musikò di JJesolo. Simona Faraone, considerata una dei migliori DJ del nostro Paese, propone selezioni raffinatissime, in cui la techno e la house si arricchiscono di ispirazioni jazz, afro e hold school, oltre che dal largo spettro di suggestioni sonore provenienti dalla sua profonda conoscenza musicale.
  • Peter Yu, aka Blackfish, attivo dagli anni ’90 sulla scena di rave e free party, ha realizzato numerose produzioni sonore per spettacoli e performance, in Europa ed Asia. Nel 2021 ha fondato la label indipendente BEATMAP, focalizzata sul dialogo tra sperimentazione e tradizione. Recentemente ha iniziato a collaborare con l’etichetta New Interplanetary Melodies di Simona Faraone e Kuro Jam recordings per il progetto Kimera Mendax Vol.1 che, coniugando musica e fumetto, coinvolge figure storiche della cultura elettronica italiana.
  • Achille Lombardi, dai primi anni 2000 sulla scena musicale romana e poi nazionale, ha sviluppato uno stile poliedrico che combina generi diversi, dal jazz alla musica classica, dal rock alla techno, rendendo ogni set davvero unico. Negli anni ha collaborato con diversi producer. Con Max Ferrante, nel 2011, ha realizzato brani come Buzz; Trhow: Crunch; Plan e Serenity, per Takeshi RecordingsCon Marco Rea e Luca Cucchetti ha iniziato a focalizzarsi sul filone musicale house, techno, tech house. In seguito, ha collaborato con Radio Centro Suono. Nel 2013 ha iniziato la collaborazione con Roberto Cherillo, con cui ha pubblicato nel 2014 il brano Rome With Love per Phoenix Found Records. Nello stesso anno ha prodotto Maria per Fresh Cream Records, una traccia di sonorità deep, combinata con il suo inconfondibile stile. Negli anni ha creato remix di successo, come Dusler Bitti-Bora Ayracman per Zero Db Digital, entrato nella Top Ten di Itunes, The Hustle-Uncle Dog aka Filippo Nardi per Zero Db Digital; Dancin´ Grooving-Dj Alexia, per Karmic Power Records; Beautiful Feelin’-Randy Muller feat. Carolyn Harding per Plaza Records. Nel 2018 ha creato, insieme al dj Luca Santoro, Visiva, un progetto innovativo in cui dj, producer e musicisti realizzano performance video musicali immersi nella natura o in borghi storici d’Italia.

Giovedì 13 luglio Riva Portese, con Lemon Dinner Club torna ad ospitare LEMON TRONICA, powered by Ipologica che vedrà la serata divisa in tre momenti musicali. Al tramonto, Pantasilea con Fresh Selecta; dalle 21.00 Rive per Live Electronics; e dalle 22.00 Fabio Sesitili eseguirà un vinyl set.

Venerdì e sabato ancora due serate tutte da ascoltare con VINYL LEMON SET che, il 14 luglio sarà a cura di DEEPO – SPILLO, house groove, e il 15 luglio a cura di MAURIZIO BAIOCCHI

  • Deepo, DJ e Producer-Remixer, si è avvicinato alla dance music negli anni ‘90. Nel tempo ha collaborato con i più importanti club underground della capitale, sperimentando e suonando con dj di fama Internazionale. Dal suo primo lavoro su D:Vision, remix di All about the paper feat. Linda Lee Hopkins degli Harlem Hustlers, che risale a oltre 10 anni fa, ha pubblicato, sotto lo pseudonimo di Urbe Deep Connextions, con importanti etichette internazionali, come: Groovebom, KingStreetSounds, NiteGrooves, Grooveland Music BR, Tony records, TR. Inoltre, ha creato la l’etichetta discografica BlackBox records. Spillo, classe 1979, negli anni ha sviluppato un suono personale e coinvolgente, influenzato inizialmente dal funk e dal soul, per poi maturare grazie all’interesse per altri generi, come: soulful; deep; afro. Dal 2022, ha intrapreso il percorso da producer, ed è uno dei titotali di STREET79
  • Maurizio Baiocchi, Roma 1973, ha sviluppato da giovanissimo la passione per la musica, iniziando a mettere i dischi a soli 13 anni. Così, dopo aver esordito molto giovane come dj, collaborando con i più noti club della Capitale, ha iniziato a dedicarsi alla produzione musicale, uscendo con label importanti nel panorama italiano e internazionale, come Antibe music, la Cabana Recordings, Xenergy. Dopo il remix di Follow me degli Aly Us per la Strictly Rhythm, è stato ingaggiato da uno dei più rinomati pionieri del genere, Steve Silk Hurley, per remixare, in occasione dei 25 esimo, il classico Jack Your Body e, subito dopo, Baby Wants To Ride di Jamie Principle, per l’etichetta S&S Chicago Ha collabora con altre produzioni per la S&S e pubblicato anche per Nulu, etichetta afrohouse di Ananè Vega.

I suoi set spaziano dall’hiphop old school, all’acid jazz e downtempo, per arrivare all’house, deep ,tech e acid house. Oggi è on air, tutte le domeniche pomeriggio dalle 14.00 alle 15.00, su Goodymusic Radio.

Infine, una nota sulla cucina. Grazie all’esperienza di Sandro Illuminati e Sandro Masili, Riva Portese diventa sinonimo di ricerca enogastronomica. I nuovi gestori, professionisti nel settore della ristorazione, hanno declinato le loro conoscenze per offrire al pubblico un’esperienza culinaria dal sapore vario ed articolato.

A Riva Portese è possibile gustare un aperitivo, sfizioso ed invitante; una pizza, tradizionale o gourmet; fino ad arrivare ad una cena completa, con portate principali che, accanto ai classici della cucina italiana, interpretati in chiave contemporanea, comprendono, oltre alle specialità alla griglia, anche un’ampia selezione di piatti vegan e vegetariani.

Tutte le preparazioni di Riva Portese sono realizzate con un’attenzione speciale alle materie prime, sempre di massima qualità e, ove possibile, a km zero.