Home teatro sipario Al Brancaccino “L’arte è una caramella”, da Monna Lisa ai giorni nostri

Al Brancaccino “L’arte è una caramella”, da Monna Lisa ai giorni nostri

1777

Dopo aver emozionato molte platee italiane, sta per arrivare a Roma, dal 5 all’8 novembre, al Teatro Brancaccino (via Mecenate 2), “L’arte è una caramella”. Titolo curioso per uno spettacolo decisamente originalescritto e interpretato da Carlo Vanoni, per la regia di Gian Marco Montesano.

Un’ora e mezza di parole, immagini, musica eseguita dal vivo, in un ‘a solo’ che, da Monna Lisa all’Olympia di Manet, sino al letto di Van Gogh giunge fino alle opere dei nostri giorni. L’Arte è una caramella è una performance atipica che nasce dall’incontro tra Gian Marco Montesano, regista e autore tra i più affermati nel campo delle arti visive, e Carlo Vanoni, autore di “A letto con Monna Lisa”, scritto a quattro mani con Luca Berta. Lo spettacolo si avvale non solo della specifica competenza di Vanoni ma anche del suo talento di musicista, comunicatore ed interprete appassionato.

Arte-Caramella-LOCANDINAIn scena una vecchia radio a valvole, con una chitarra e un pianoforte che contendono lo spazio alle immagini proiettate dei più・grandi capolavori dell’arte di tutti i tempi. Mentre Monna Lisa e Olympia sorridono, lievi e sdegnose del letto sfatto di Van Gogh, i meccanismi interni della vecchia radio aiutano a spiegare la rivoluzione di Cézanne. Nel frattempo un assolo di chitarra ci porta da Kandinsky a Jackson Pollock, in un inebriante percorso musicale. Questo percorso attraverso 500 anni di storia dell’arte si conclude davanti a 79 kg di caramelle colorate, tutte ammucchiate nell’angolo di un museo. Allo spettatore resta una sola domanda: è arte anche questa? La risposta sta tutta lì …
Orario spettacoli: dal giovedì al sabato ore 20, domenica ore 17.30.
Per maggiori info: http://www.teatrobrancaccio.it/brancaccino/il-teatro-brancaccino.html